AntiGravity, lo yoga a testa in giù per stare in forma con stile

Avete mai sentito parlare dello yoga a testa in giù? Negli ultimi anni si sta affermando questa moda che ha preso il nome di AntiGravity, vediamo insieme in cosa consiste

Non c’è mai una ricetta precisa contro gli inestetismi del tempo, ma sicuramente l’AntiGravity è un’arma che potrebbe rivelarsi piuttosto efficace. Di cosa stiamo parlando? Semplice di yoga praticato a testa in giù. Chi lo pratica, agli occhi di persone che ignorano completamente quest’attività, può sembrare un trapezista.

Quest’attività, infatti presuppone l’oscillazione armoniosa a testa in giù. Il nome di questa nuova forma di fitness -che è una specie di fusione tra lo yoga tradizionale, il Pilates e la ginnastica ritmica- si chiama AntiGravity yoga e si basa sull’utilizzo di specifici attrezzi che rendono possibili movimenti vertiginosi in sospensione.

Sono, praticamente delle speciali amache in tessuto morbido e allo stesso tempo resistente, che pendono dal soffitto e sostengono il corpo avvolgendolo durante tutto l’allentamento.

L’AntiGravity nasce dagli spettacoli teatrali acrobatici e deve il suo nome ad una compagnia di artisti molto famosa negli Stati Uniti: ill fondatore e direttore artistico della compagnia, Christopher Harrison ha pensato di usare questo particolari amache per il fitness. L’ AntiGravity yoga però non è un’attività riservata alle aspiranti acrobate. Non è necessario avere alcuna competenza per praticarlo.

Qualunque posizione si assuma sull’amaca, l’allenamento sarà davvero grandioso. Vi permetterà di ridurre l’azione della forza di gravità e il carico del peso corporeo grazie al sostegno dell’attrezzo, decomprimendo in tal modo la colonna vertebrale e le altre articolazioni. Come se non bastasse, vi permette di trovare il giusto allineamento corporeo e di mantenere una postura corretta.

Il vostro corpo sarà meno appesantito e più elastico. In posizioni di sospensione, rafforzerete anche i vostri muscoli tenendoli in tensione. Stando a testa in giù, come sostenevano gli antichi, vvi permetterà di far affluire maggior quantità di sangue alla testa, quindi riuscirete ad essere più concentrati nelle attività del quotidiano.

Una lezione di AntiGravity yoga dura circa un’ora come le classiche sedute di fitness. Bisogna essere a piedi nudi in una sala con tante amache a forma di U appese al soffitto. Si compone in tre momenti: 10-15 minuti di riscaldamento, 35-40 minuti di fase centrale allenante e 5-10 minuti di rilassamento finale. Perché non provarci, di certo non vi farà male.