Mozzarella: da oggi si può inserire anche in una dieta ipocalorica

Non si può rinunciare al gusto inconfondibile di una buona mozzarella mediterranea, per questo da oggi è possibile mangiarla anche se si segue una dieta alimentare più rigida

La mozzarella è un alimento tipico del Sud, preparato con il latte di mucca o di bufala. Ha una lavorazione molto lunga, ma ciò fa di questo alimento veramente qualcosa di indescrivibile e delizioso. I grassi contenuti nella mozzarella sono pochi, rispetto agli altri formaggi, che invece hanno un numero di grassi maggiore. La mozzarella contiene diverse vitamine come la vitamina A e B2, molto calcio, fosforo e ferro, ottimo per il nostro organismo.

Anche se molti pensano che la mozzarella sia un alimento leggero, in realtà è difficile da digerire rispetto ad altri formaggi, che con la stagionatura seguono un processo diverso, e quindi diventano automaticamente più digeribili. La dieta della mozzarella consiste in una dieta proteica e nel fornire al corpo almeno 1300-1400 calorie giornaliere, tutto per circa un mese. Questo permetterebbe al nostro organismo di eliminare liquidi e grassi, e di perdere almeno 3/4 chili in un solo mese.

Ovviamente i chili da perdere li decidete voi, soprattutto se è necessario perdere più peso, vi armate di pazienza e continuate per un altro mese. La mozzarella è l’elemento fondamentale di questa dieta, ma non per forza deve essere consumata giornalmente.

Naturalmente, come in ogni dieta che si rispetti, la cosa fondamentale è quella non solo di mantenere un regime alimentare sano, ma anche di introdurre tanta acqua, ed alternarla con tisane o the, che fanno sempre benissimo al nostro organismo, limitando lo zucchero e preferendo un dolcificante ipocalorico. Inoltre è importante limitare i condimenti come l’olio e il sale, bastano infatti sei cucchiaini al giorno di olio e uno di sale. Per condire le insalate o le verdure, potete usare il limone, l’aceto, e spezie a volontà, non ci sono limiti.

Facebook Comments